Cucina SenzaSpreco: Crostini con tapenade di finocchi e porri

Pensate a un porro. Quante volte avete visto tagliare via tutto il verde e serbare solo la parte più bianca e tenera? Si può arrivare a sprecare più della metà del suo peso, specialmente quando viene venduto con molto verde. Perchè quindi buttare via qualcosa che possiamo mangiare e, questione non da meno, anche i nostri soldi che abbiamo usato per comprarlo?
Con la ricetta pensata con il cuoco Matthew Lundi di Cuisine Collectif per lo show cooking SenzaSpreco, ecco un primo suggerimento!

 

CROSTINI CON TAPENADE DI FINOCCHI E PORRI
Le ricette di SenzaSpreco e Cuisine Collectif

Scarto di 3-4 finocchi (gambi, barbe e foglie esterne) | Parti verdi di 4 porri | Scorza grattugiata di mezzo limone bio non trattato | Capperi sotto sale | Vino bianco per sfumare | Olio evo | Pepe nero + Crostini di pane raffermo  per 6 pers.

Mettere in una casseruola un cucchiaio di olio evo, i porri tritati e i capperi, soffriggere lentamente per 2 min. Sfumare con un bicchiere di vino. Aggiungere il finocchio tritato finemente e la scorza di limone. Coprire e lasciare cuocere per massimo 2 min. in modo che i finocchi rimangano croccanti.
Tostare il pane con un filo di olio in padella e spalmare la tapenade. Decorare con la barba di finocchio.
Si può conservare in frigorifero coperta d’olio.

 

porrisfusi

 

ALTRE IDEE?

  • 
Canederli o gnocchi di pane (raffermo) e verde di porri e speck

  • Chips di foglie esterne di finocchi e bucce di carote e zucca

 

 Buon appetito!

 

 E voi cosa fate con le foglie verdi dei porri? Scrivetecelo sulla nostra pagina Facebook!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>