Cos’è la Carbon Footprint?

Il più recente rapporto dell’Intergovernmental Panel of Climate Change delinea scenari piuttosto tristi per il nostro pianeta sul tema del surriscaldamento terrestre nei prossimi 100 anni. Il report, uscito nel settembre 2014, rileva scientificamente la responsabilità dell’uomo nei cambiamenti climatici in corso. Le conseguenze legate al surriscaldamento della Terra non sono prevedibili, o meglio: non è prevedibile dove avverranno e in che forma, anche se alcuni segnali, quali l’aumento delle piogge torrenziali e di eventi climatici violenti, ne sono un segnale già osservabile.

Alcune possibili azioni per ridurre i rischi sono state individuate: una di queste è il Protocollo di Kyoto (11 dicembre 1993), ovvero il più importante strumento giuridico internazionale che impegna gli Stati che lo hanno ratificato, a ridurre le emissioni di gas serra rispetto ai livelli del 1990 in modo da combattere i cambiamenti climatici in atto sul nostro pianeta.

Come si calcolano le emissioni di gas serra?
Lo strumento internazionalmente riconosciuto per calcolare le emissioni è appunto la Carbon Footprint: “una misura che esprime in CO2e (CO2 equivalente) il totale delle emissioni di gas ad effetto serra associate direttamente o indirettamente ad un prodotto, un’organizzazione o un servizio.” (Fonte: Ministero dell’ambiente)

In accordo con il protocollo di Kyoto i gas da includere sono: in questo calcolo sono: anidride carbonica (CO2), metano (CH4), protossido d’azoto (N2O), idrofluorocarburi (HFCs), esafluoruro di zolfo (SF6) e perfluorocarburi (PFCs). La CO2 equivalente permette di esprimere l’impatto ambientale di questi gas in relazione all’impatto della CO2 che si considera pari ad 1. Per esempio: 1 tonnellata di metano viene contata come 25 tonnellate di CO2 dato che il metano ha un impatto 25 volte superiore a quello della CO2.

Puoi visualizzare l’infografica che abbiamo realizzato per il Prendinota a questo link: Cosa è la Carbon FootPrint?

Se vuoi saperne di più ti indichiamo qui alcuni link che potrebbero interessarti:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>